Se non pago il mantenimento?

Gentile Avvocato, buonasera. La mia domanda è la seguente: è possibile il pignoramento della prima casa per mancata, saltuaria corresponsione dell’assegno di mantenimento nei confronti dei figli o valgono, anche in questo caso, le regole dettate dal decreto “del fare”? La ringrazio della sua gentilezza.

La parte del decreto a cui ti riferisci riguarda Equitalia e non può certo valere nei confronti dei figli che godono, giustamente, di un carattere preferenziale.

Se vuoi evitare un pignoramento, ti conviene trovare un accordo in merito agli arretrati.

4 commenti

Archiviato in Debiti, Famiglia, Figli, Immobili, Mantenimento, Separazione e divorzio

4 risposte a “Se non pago il mantenimento?

  1. mario.rosati@libero.it

    Buon giorno;approfitto per esporre la mia situazione e chiedere un parere per quanto possibile.Sono separato dal 2010 da una moglie che non perde occasione per chiedere sempre più soldi(forse perchè ha fatto 41000 euro di debiti),e che mi ha rivoltato contro i miei figli ormai maggiorenni ma totalmente pilotati.Fino al Marzo 2013 il mio stipendio di farmacista era di 1500 euro medi mensili e davo 800 euro…….Dal marzo 2013 sono in part time,ho chiesto la riduzione,il collegio ha sempre riviato uduienza sopra udienze,finchè,non sapendo cosa altro fare,ha dispoto un’indagine della GdF sul mio tenore di vita e sui miei conti correnti etc etc Tutto è risultato assolutamente nella norma,anzi sono stati usati termini quali “precarie condizioni economico finanziarie” del soggetto.L’ultima udienza c’è stata lo scorso 6 Giugno e il collegio(tre donne………) si è riservato.Quanto può passare prima che decidano?quale può essere il giusto mantenimento per due figli che rifiutano lavori,testimoniano il falso in accordo con la madre(tutte cose documentate)?qual’è secondo Voi l’atteggiamento migliore che dovrei tenere?Io sto pensando di non pagare più,tranne una piccola quota che penserei 350 euro pur sapendo di rischiare denunce,ma non posso più tollerare atteggiamenti di questo genere nè dei giudici,nè dei figli e moglie.Vi chiedo un consiglio ed anticipatamente ringrazio.Distinti saluti.Dr Mario Rosati

    • Antinisca Sammarchi

      Premetto che in questa sede io non fornisco nè consigli nè pareri: per farlo ci vuole una conoscenza approfondita del merito della vicenda che non si può avere in questa sede.

      Detto ciò, quando un Giudice (o il Collegio) si riserva, la decisione può avvenire dallo stesso giorno in poi: io aspetto uno scioglimento di riserva dal 2010, per fortuna che nel frattempo le parti si sono accordate!

      Per l’ammontare del mantenimento, ti consiglio di visionare la mia scheda pratica.

      Quanto alla auto riduzione, è una questione che devi valutare con il tuo legale: io non posso certo consigliarti in merito non conoscendo la vicenda, e soprattutto non posso consigliarti di violare le disposizioni del Giudice.

  2. mario

    Ok grazie per la esaustiva risposta e buon lavoro!!!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...