Casa donata alla nuova compagna

Buongiorno, vorrei porre un quesito di natura ereditaria: mio suocero ha trovato una nuova compagna e ha comprato una grande casa, pagata da lui in gran parte, che ha intestato completamente a lei. Successivamente ha divorziato da mia suocera, la sua prima moglie, e ha sposato la nuova compagna. Alla morte di mio suocero, mio marito e mio cognato, i suoi unici figli di primo letto, non avranno alcuna possibilità di far valere i propri diritti su quella casa?

E’ per me sempre molto difficile parlare in via ipotetica di istituti in quanto le leggi che ci sono oggi potrebbero essere diverse da quelle che ci saranno al momento dell’apertura della successione.

Quando sarà il momento, a tuo marito e a tuo cognato non resterà che valutare la fattibilità della collazione  ex art. 737 cod. civ. secondo cui “I figli legittimi e naturali e i loro discendenti legittimi e naturali ed il coniuge che concorrono alla successione devono conferire ai coeredi tutto ciò che hanno ricevuto dal defunto per donazione direttamente o indirettamente, salvo che il defunto non li abbia da ciò dispensati. La dispensa da collazione non produce effetto se non nei limiti della quota disponibile“.

Lascia un commento

Archiviato in Collazione, Famiglia, Figli, Immobili, Successioni

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...