Mia moglie deve mantenermi?

Alla cortese attenzione del responsabile dello studio. Buon giorno, ho una domanda da porle, piccola premessa: mi sono separato “consensualmente” da mia moglie a Giugno del 2012, dopo che Lei  mi aveva chiesto tramite il suo legale la separazione giudiziale. Il motivo della separazione è molto semplice, aveva un’amante e li ho scoperti insieme, grazie anche all’aiuto di un investigatore privato. La mia ex moglie è benestante, possiede 6 appartamenti, 2 negozi, 4 garage, tutti locati (il padre ha l’usufrutto) più 1/3 di tutte le proprietà della madre defunta. Io sono nulla tenente nel vero senso della parola, questa separazione mi ha messo praticamente in ginocchio e devo ringraziare i miei genitori e mia sorella con il marito che mi stanno aiutando a dare il mantenimento di 500 euro al mese per i miei due figli. Io lavoravo nell’azienda del padre (agenzia Immobiliare) che mi ha licenziato e che a tutt’oggi non mi ha ancora dato la liquidazione a me spettante per il 12 anni di lavoro svolto nella sua azienda tant’è che mi sono rivolto ai sindacati per risolvere la questione ma ancora non si vede un centesimo falso (pensi nell’ultimo anno di lavoro il mio ex suocero neanche mi pagava lo stipendio). Nel frattempo ho aperto un’agenzia immobiliare con annessa amministrazione di condomini, ma visti i tempi è molto dura andare avanti anche se mi do molto da fare. Pago 900 euro al mese di affitto per l’ufficio più le spese di gestione più il mantenimento (non ho saltato un mese, pagato in ritardo si ma mai saltato un mese), onestamente adesso mi trovo in forte difficoltà. La mia ex moglie ogni volta che mi telefona non fa altro che insultare me, la mia famiglia, minacciarmi e chi più ne ha più ne metta, sono arrivato al punto di registrare le sue telefonate. Per aprire l’ufficio ho preso un prestito d’onore tramite la confcommercio di 25.000 che sto pagando e mia sorella mi ha prestato dei soldi. Ora la domanda che volevo chiederle, possso chiedere io il mantenimento alla mia ex moglie ? Mi scusi per il disturbo.

Per chiedere la modifica delle condizioni di separazioni ci devono essere delle sostanziali modifiche economiche in capo ad uno dei coniugi.

Nel tuo caso, non è chiaro se è successo ciò o se le tue condizioni economiche sono rimaste pressochè invariate.

Detto ciò è pressochè impossibile rispondere a questo tipo di domande in sede di blog ma la risposta si può trovare solo nel contesto di una consulenza con un legale che studierà la situazione nel dettaglio, compreso il titolo che ha regolato la vostra separazione.

Rammenta che in caso di causa (le consulenze sono escluse) se il tuo reddito lo consente, potrai usufruire del beneficio del patrocinio a spese dello stato.

Lascia un commento

Archiviato in Famiglia, Figli, Separazione e divorzio

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...