Collazione dopo 20 anni

Gentile avvocato vorrei un informazione,20 anni fa mio suocero dopo aver donato un appartamento alla figlia morì senza lasciare testamento , mio marito non chiese la collazione di un appartamento donato da suo padre e rimase in comunione con la sorella per tutti i beni ereditati dal padre. Adesso che è morto anche mio marito io devo fare la divisione dell’eredità di mio suocero e di mio marito con la sorella (siamo solo noi le eredi) posso far valere io il diritto alla collazione di mio marito? Grazie per la gentile risposta

Tenderei ad escluderlo sulla base dell’art. 480 cod. civ. secondo cui “Il diritto di accettare l’eredità si prescrive in dieci anni. // Il termine decorre dal giorno dell’apertura della successione e, in caso d’istituzione condizionale, dal giorno in cui si verifica la condizione. In caso di accertamento giudiziale della filiazione il termine decorre dal passaggio in giudicato della sentenza che accerta la filiazione stessa. // Il termine non corre per i chiamati ulteriori, se vi è stata accettazione da parte di precedenti chiamati e successivamente il loro acquisto ereditario è venuto meno.

Essendo ormai passati vent’anni dalla morte di tuo suocero ritengo che non ci sia più nulla da fare avendo tuo marito accettato l’eredità così com’era.

Lascia un commento

Archiviato in Famiglia, Figli, Immobili, Successioni

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...