Separazione tra coniugi

– Il presente articolo è già stato pubblicato in data 22.11.2011 e viene oggi ripubblicato. 

Tuttavia, da allora non ha subito modifiche e non si garantisce della sua attualità rispetto alle leggi attuali

Per avere maggiori informazioni sul tema trattato dal post e sulla sua attualità lasciate un commento qui sotto –

Sono sposata da 27 anni e da un anno io e mio marito viviamo come separati in casa, i figli di 20 e 24 anni non sanno nulla perchè mio marito non vuole. Nell’ipotesi dovessi trasferirmi per motivi di lavoro potrei essere accusata di abbandono di tetto coniugale? Nel caso del trasferimento le spese di affitto etc. sarebbero totalmente a carico mio oppure a discrezione del coniuge? Siamo in regime di separazione dei beni e lui guadagna circa 500€ più di me. In separazione consensuale avrei diritto ad una quota oppure no? Dipenderebbe dai figli che eventualmente sarebbero con un genitore? Loro non hanno reddito in quanto universitari. Grazie (Giovanna, via posta elettronica)

nel 2008 (nel mese di giugno) il Tribunale di Foggia ha stabilito che se prima della separazione giudiziale, si allontana dalla residenza familiare, poichè sussistono gravi e giustificati motivi, non gli si può addebitare una responsabilità giuridica, durante la successiva causa di separazione.

L’abbandono del tetto coniugale non sempre è motivo di addebito della separazione ma devono essere valutate le circostanze che hanno portato a tale allontanamento.

Per quanto concerne le altre domande posso solo dirti che è difficile rispondere poichè le questioni devono essere valutate alla luce di una separazione ovvero della prosecuzione della vita matrimoniale.

Personalmente, se deciderai di allontanarti per separarti da tuo marito non posso far altro che consigliarti di separarti legalmente almeno per tutelare te e i tuoi figli.

Posso solo dirti, per cercare di rispondere al tuo lungo elenco di domande, che nella consensuale è possibile fare tutto o niente, nel senso che siete tu e tuo marito a decidere i termini della separazione, pertanto potete stabilire un mantenimento per te, un contributo per le utenze, … In una separazione giudiziale, invece, tutto è demandato al Giudice che decide sulla base delle prove che vengono fornite.

Lascia un commento

Archiviato in Famiglia, Figli, Mantenimento, Separazione e divorzio

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...