Come posso tutelarmi in caso di decesso di mio marito?

Gent.mo avvocato, le espongo in breve il mio caso. Siamo due coniugi anziani ed abbiamo acquistato la casa con enormi sacrifici, in comunione dei beni. Mio marito, ora malato, da una precedente relazione ha avuto un figlio, che ha riconosciuto anche avendo molti dubbi sulla sua paternità. Essendo ognuno di noi proprietario al 50%, è possibile fare l’usufrutto l’uno all’altra e viceversa? In caso di decesso di mio marito, in questo modo sarei tutelata? La ringrazio e saluto cordialmente.

In realtà la legge già ti tutela.

Infatti, l’art. 54o cod, civ. dispone che “A favore del coniuge è riservata la metà del patrimonio dell’altro coniuge, salve le disposizioni dell’articolo 542 per il caso di concorso con i figli. // Al coniuge, anche quando concorra con altri chiamati, sono riservati i diritti di abitazione sulla casa adibita a residenza familiare e di uso sui mobili che la corredano, se di proprietà del defunto o comuni. Tali diritti gravano sulla porzione disponibile e, qualora questa non sia sufficiente, per il rimanente sulla quota di riserva del coniuge ed eventualmente sulla quota riservata ai figli.

Lascia un commento

Archiviato in Famiglia, Figli, Immobili, Successioni

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...