Divorzio e usufrutto

– Il presente articolo è già stato pubblicato in data 28.11.2011 e viene oggi ripubblicato. 

Tuttavia, da allora non ha subito modifiche e non si garantisce della sua attualità rispetto alle leggi attuali

Per avere maggiori informazioni sul tema trattato dal post e sulla sua attualità lasciate un commento qui sotto –

Sono in fase di definizione condizioni divorzio consensuale. Mio marito ha proposto per la casa coniugale queste condizioni: nuda proprietà  intestata ai figli minori; diritto di abitazione a me fino ai 25 anni della figlia più piccola poi trasferimento a me del diritto di usufrutto. A chi spettano in questo caso le spese di straordinaria manutenzione?(Giorgia, via posta elettronica)

Le spese straordinarie spettano in ogni caso ai nudi proprietari. Considerate però che se i vostri figli non sono economicamente autosufficienti andranno divise tra i genitori come le spese straordinarie per i figli.

Naturalmente, nulla vieta di addivenire a diversi accordi.

Lascia un commento

Archiviato in Famiglia, Figli, Immobili, Separazione e divorzio

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...