Mio padre non ha mai fatto nulla per noi

– Il presente articolo è già stato pubblicato in data 29.11.2011 e viene oggi ripubblicato. 

Tuttavia, da allora non ha subito modifiche e non si garantisce della sua attualità rispetto alle leggi attuali

Per avere maggiori informazioni sul tema trattato dal post e sulla sua attualità lasciate un commento qui sotto –

Sono una figlia di 19 anni. Mio padre è alcolista (anche se ovviamente non lo vuole ammettere); il matrimonio con mia madre sta andando a rotoli. Mia madre sta facendo partire tutte le procedure per il divorzio, e di questo credo che se ne occupi per bene l’avvocato che mia mamma ha ingaggiato. Nonostante quessto, però, mio padre non fa nulla e non contribuisce in nulla sull’andamento famigliare, tutto quello che fa è per lui; lo stipendio che lui percepisce se lo spende, tutte le cose che prenderebbe extra andando in giro a fare lavori (è un contadino che lavora in fabbrica) se li tiene per se. Ha anche detto espressamente e più volte che ci da tempo un mese, e vuole che noi (io, mia madre e mio fratello di 16 anni) andiamo via. Nel frattempo mia madre si è trovata un compagno (questa cosa è successa in seguito a 15 anni di tentativi di recuperare mio padre in tutti i modi, ma senza successo); a causa di ciò, mio padre non vuole dare nulla, nessun tipo di mantenimento ne a noi figli ne a mia madre, nessun tipo di risarcimento a mia madre, perchè lei ha lavorato vent’anni contribuendo e facendo proseguire tutto il menage famigliare e anche le cose che sarebbero spettate a mio padre come l’acquisto di attrezzi agricoli; bisogna dire che mio padre, in questi 20 anni di matrimonio, ha sempre guadagnato quel tanto che gli serviva per coprire a malapena le sue spese, e non quelle della famiglia. Ora, avendo chiarito un po’ la situazione, volevo chiedere se lo si può citare perchè non ha mai contribuito allo svolgimento della famiglia, o comunque, desidererei sapere, tutte le cose che si possono mettere in atto contro di lui; direi che è una beffa, dopo la fatica fatta in prima linea (l’ho fatta anche io, e molta) il fatto di andare via senza nulla, ed è una beffa ancora più grande immaginare che a lui non succeda nulla dopo che si disinteressa per anni di una famiglia, e poi fa l’offeso se mia madre ha trovato un compagno e forte di questo, non vuole fare o dare o pagare nulla. che cosa si può mettere in moto per fare un minimo di giustizia? che cosa posso mettere in moto anche io in quanto figlia? (Giovanna, via posta elettronica)

A mio avviso, tu devi solo aspettare che la separazione tra i tuoi genitori volga al termine o attendere, perlomeno, l’esito dell’udienza presidenziale, soprattutto perchè affermi di avere fiducia nell’avvocato che segue gli interessi di tua mamma.

Infatti, tua mamma sta già facendo ciò che deve per mettere tuo papà di fronte ai suoi doveri: quando il Giudice stabilirà l’entità del mantenimento per voi – e l’eventuale assegnazione della casa in vostro favore – lui non potrà fare altro che adempiere a quanto stabilito dal Giudice.

Infatti, se non lo facesse, tua mamma potrebbe fare una denuncia ex art. 570 cod. pen. e potrebbe pignorare lo stipendio di tuo padre.

Non ti resta, quindi, che aspettare che le cose inizino a sistemarsi.

Lascia un commento

Archiviato in Famiglia, Figli, Mantenimento, Separazione e divorzio

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...